Vita scolastica

ORGANICO DI SOSTEGNO: LA GILDA CHIEDE L'IMMEDIATA CONCESSIONE DELLE DEROGHE

Inserito da admin il 1 Settembre, 2012 - 11:13

 Pubblichiamo la richiesta trasmessa al direttore regionale affinché faccia immediata chiarezza sulla situazione dell'organico di sostegno.
Chiediamo anche all'USP di assicurare in tempi rapidi l'informazione sindacale su questo delicatissimo argomento (in allegato).

Gentile Dirigente
Giungono alla scrivente organizzazione sindacale notizie allarmanti circa le procedure di avvio dell'anno scolastico nei vari ambiti territoriali provinciali, relativamente alla attribuzione dei posti di sostegno nei vari ordini di scuola.
In particolare, da un monitoraggio effettuato su varie istituzioni scolastiche che accolgono alunni diversamente abili, risulterebbe un'assegnazione di organico inferiore, talvolta in misura consistente, rispetto a quella dell'anno precedente.
Nell'ipotesi, ottimistica, che tale situazione sia legata a un ritardo nella concessione di posti in deroga, se ne rilevano le seguenti gravi conseguenze:

( categories: Vita scolastica )

INCONTRO AL MIUR: CONSEGUENZE DELLA REVISIONE DELLA SPESA SULLA SCUOLA

Inserito da admin il 1 Agosto, 2012 - 08:08
senza soldi...L'incontro tra il MIUR e le OOSS inizia alle ore 16.00 del 30 luglio 2012 con all'odg.
1. applicazione D.L: n. 95/2012 (aspetti finanziari);
2. applicazione art. 86 CCNL comparto scuola (compensi accessori per il personale in servizio presso IRRE e MIUR);
3. indennità di sostituzione DSGA;
4. nuovo schema delle convenzioni di cassa;
5. relazione sull'utilizzazione delle risorse per la formazione 2011.


Sono presenti i dirigenti della direzione bilancio e politica finanziaria (dott. Filisetti) e della direzione generale per il personale scolastico (dott. Chiappetta) con i funzionari.
In apertura sono subito state richieste dalla delegazione della FGU-Gilda notizie sulle immissioni in ruolo. Il dottor Chiappetta ha informato le OOSS di un incontro svoltosi la settimana scorsa (venerdì) con i dirigenti del MEF nella quale il MIUR ha sollecitato la restituzione del CCNI sulle utilizzazioni e sulle assegnazioni provvisorie per completare le procedure che consentano un corretto avvio dell'anno scolastico. Sempre nella stessa riunione sono stati presentati i numeri richiesti dal MIUR per le immissioni in ruolo con le relative motivazioni spiegando che sono al netto degli esuberi e dei rientri MAE. La richiesta è di 21.115 docenti e di 5.317 non-docenti; mentre sui docenti sembra che ci sia sostanziale accordo, molte sono state le obiezione del MEF sui numeri dei non-docenti.
Le OOSS hanno ricordato all'amministrazione che i tempi sono stretti sia per utilizzi e assegnazioni sia per le immissioni in ruolo e, se si dovesse ancora ritardare, potrebbero esserci seri rischi sul regolare avvio dell'anno scolastico. Il direttore Chiappetta ha garantito alle OOSS una convocazione immediata appena ci saranno novità.
Sull'applicazione del D.L. 95/2012 in premessa le OOSS chiedono di sospendere il decreto ministeriale sugli inidonei che sarebbe alla firma del ministro alla luce della riunione tenuta in mattinata alla FP e in attesa delle possibili modifiche nella conversione in legge del D.L. 95/2012. I tecnici del ministero faranno presente al capo di gabinetto e al ministro le richieste delle OOSS.

( categories: Vita scolastica )

DISPOSIZIONI DEL MIUR PER ESUBERO CLASSE DI CONCORSO 52/A

Inserito da admin il 28 Giugno, 2012 - 14:54
A052In relazione alla particolare situazione delle classi di concorso 51/A e 52/A, il MIUR, con nota prot. 4900, ha stabilito che, qualora si escluda una situazione di esubero a livello provinciale per la classe 51/A, gli uffici territoriali, relativamente agli istituti funzionanti con sezioni di liceo classico, avranno cura di operare secondo una delle seguenti possibilità:

a) nel caso si verifichi soprannumero per la classe di concorso 52/A, si dovranno conferire tutte le disponibilità esistenti per la classe di concorso 51/A a favore della classe di concorso 52/A, prioritariamente nello stesso istituto e nei limiti consentiti dai piani orario dell' insegnamento impartito nelle rispettive discipline, ovvero attribuire alla classe di concorso 52/A le ore residuali disponibili della classe di concorso 51/A.

( categories: Vita scolastica )

MIUR, INCONTRO SU RICONVERSIONE NEL SOSTEGNO E CORSI DI INGLESE PER LA SCUOLA PRIMARIA

Inserito da admin il 28 Giugno, 2012 - 14:12
formazioneRelazione concernente la riunione tra OO.SS e Amministrazione su corsi di lingua inglese per i docenti della scuola primaria e corsi di riconversione su sostegno

Il pomeriggio del giorno 26 giugno 2012 si è tenuta una riunione di informazione sindacale sulla questione relativa allo stato dell'arte circa i corsi di formazione di lingua inglese per i docenti della scuola primaria e i corsi di riconversione su sostegno per le classi di concorso in esubero. Erano presenti per il MIUR Piscitelli, Lezzi, Chiatti, Langè.

 

La delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti haricordato che da tempo era stata richiesta la riunione di informazione sindacale da parte di tutte le sigle sindacali sui corsi di formazione di lingua inglese nella primaria con particolare riferimento ad alcuni problemi che toccano direttamente la sfera contrattuale tra i quali:
- il concetto di obbligatorietà di fronte al mancato riconoscimento dell'attività di formazione svolta nella stragrande maggioranza dei casi oltre l'orario di servizio e senza alcun riconoscimento economico da parte dei partecipanti;
- i criteri di scelta dei partecipanti che spesso contravvengono agli indirizzi che il MIUR aveva dato agli UU.SS.RR. (ad es. favorire i docenti più giovani) lasciando ai dirigenti scolastici ambiti di discrezionalità non adeguati;
- la mancata previsione della copertura da parte dell'amministrazione dei costi diretti sopportati dai corsisti per la frequenza (trasporti, mensa, ecc.).
- il problema dei docenti che non superano il corso (sono obbligati ancora a parteciparvi?)

( categories: Vita scolastica )

PETIZIONE SCUOLA: ALLINEAMENTO DELLE OPERAZIONI DI NOMINA

Inserito da admin il 15 Giugno, 2012 - 05:30

petizione

Corretto e regolare avvio dell'anno scolastico. Petizione per l'allineamento delle operazioni di nomina

 

Ai sensi dell'articolo 4, commi 1 e 2, del Decreto Legge 3 luglio 2001, n. 255, convertito, con modificazioni, dalla Legge 20 agosto 2001, n. 333 come modificato dall'art. 9, comma 19, del Decreto Legge 13 maggio 2011, n. 70 (decreto "Sviluppo") coordinato con la Legge di conversione 12 luglio 2011, n. 106, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 160 del 12 luglio 2011,

si rivendica,

per scongiurare le consuete e dannose sperequazioni tra province "virtuose" e province "ritardatarie", che il conferimento degli incarichi a tempo determinato (nomine dei supplenti annuali e fino al termine dell'attività didattica) al personale docente ed educativo da parte dei dirigenti territorialmente competenti, ovvero degli UU.SS.TT. – Uffici Scolastici Territoriali provinciali, debba essere assegnato contemporaneamente entro il termine del 31 agosto dell'anno scolastico in tutte le province e comunque solo dopo l'effettiva chiusura in tutti gli UU.SS.TT. d'Italia delle operazioni relative sia alla stipula dei contratti di assunzione a tempo indeterminato sia relative alla mobilità territoriale e professionale (trasferimenti su sedi scolastiche dello stesso comune, trasferimenti su sedi scolastiche tra comuni diversi della stessa provincia, trasferimenti su sedi scolastiche tra province diverse, provvedimenti di utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, ecc.) e, comunque, di tutte le operazioni di durata annuale che coinvolgono il personale con contratto a tempo indeterminato,.
In tal modo si eviteranno, come invece accade sistematicamente ogni anno, che a nomine a tempo determinato effettuate si rendano liberi cattedre o spezzoni in sedi, magari più appetibili e più comode, rispetto a quelle rese disponibili entro la scadenza del 31 agosto o durante il periodo delle nomine a tempo determinato, a netto svantaggio di coloro che occupano le prime posizioni delle graduatorie che, ormai, non possono più tornare indietro.
Desideriamo precisare che la presente richiesta mira ad assicurare l'ultimazione di tutte le operazioni finalizzate al corretto e regolare avvio dell'anno scolastico con le evidenti ricadute positive per lo svolgimento dell'attività didattica, a garanzia di certezze di regole uguali per tutti nonché di una più efficace trasparenza delle operazioni. Tali obiettivi dovrebbero essere perseguiti e concretizzati sia dall'Amministrazione centrale sia dall'Amministrazione periferica giacché, diversamente, risulterebbero inadempienti al dettato legislativo oltre che carenti nell'offerta di un servizio pubblico essenziale ai cittadini.
Comunque segnaliamo sin d'ora la nostra disponibilità per esplorare i possibili strumenti di tutela giudiziale dei diritti del personale in graduatoria ad esaurimento.

( categories: Vita scolastica )