Ufficio Legale

VERONA, GIUDICE CONDANNA DIRIGENTE A PAGARE AI DOCENTI LE ORE DEL CORSO SULLA SICUREZZA

Inserito da admin il 21 Marzo, 2013 - 21:45

divieto.fwCon sentenza n. 46/11, il Tribunale di Verona - Sezione Lavoro, nella persona del Giudice dott. Antonio Gesumunno, ha condannato il dirigente scolastico di un Istituto Comprensivo a pagare la somma di 197,28 euro a ciascun docente, oltre a interessi legali dalla maturazione del credito sino al saldo ed 800 euro di spese di lite, per avere disposto la frequenza di un corso di formazione sulla sicurezza "al di fuori dell'orario di insegnamento".

( categories: Ufficio Legale )

INDEBITA TRATTENUTA DEL 2,5% PER TFS: DOPO LA DIFFIDA ADESSO IL RICORSO IMMEDIATO!

Inserito da admin il 4 Febbraio, 2013 - 19:11

pericolo di furtoCari colleghi
Da diversi mesi la Gilda denuncia il grave sopruso dell’indebita trattenuta del 2,5% sullo stipendio effettuata sulle buste paga dei docenti in regime di TFR.
Con questa operazione a ciascun insegnante viene sottratta ogni anno una cifra pari, mediamente, a 600 euro all’anno!
Il Governo Monti, recentemente, ha sanato, con il decreto legge n.185/2012 solo la situazione dei docenti già in regime di TFS (trattamento di fine servizio), per i quali tale trattenuta è legittima.
Per tutti gli altri colleghi, la trattenuta del 2,5% è da considerarsi illegittima.
Perciò la Gilda invita tutti i colleghi con i seguenti requisiti a venire presso le nostre sedi e aderire al ricorso collettivo per ottenere la cessazione immediata della trattenuta e il rimborso di tutti i soldi indebitamente sottratti.

Requisiti
1-    Insegnanti assunti a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000, ma che abbiano aderito a  Fondi di previdenza integrativa o complementari (es.: Fondo Espero);
2-    Insegnanti assunti a tempo indeterminato dopo il 31 dicembre 2000;
3-    Insegnanti assunti a tempo determinato dal 30 maggio 2000 in poi.

Le adesioni al ricorso, rivolto a tutti i docenti di ogni ordine e grado, precari e di ruolo, sono aperte da lunedì 4 febbraio a venerdì 1 marzo 2013.

( categories: Ufficio Legale )

TRIBUNALE DI LANUSEI:SALE A 28 (TRA PRECARI ED IMMESSI IN RUOLO) IL NUMERO DEI DOCENTI VITTORIOSI

Inserito da admin il 14 Gennaio, 2013 - 15:59

Sulla vertenza dei precari per la Gilda Nuorese arriva la sentenza favorevole numero nove, ottenuta il 10.01.2013.

Ancora una volta, dopo le sentenze del 7 e del 27 novembre 2012, il Giudice del Lavoro, accogliendo il ricorso proposto dall’avv. Claudio Solinas,  ha dato ragione ai ricorrenti (28 colleghi precari in tutto) condannando il MIUR a riconoscere:

a) il diritto alla integrale carriera sin dal primo contratto a termine;

 b) il diritto agli scatti biennali;

( categories: Ufficio Legale )

ESCLUSI DAL CONCORSONE, PARERE LEGALE DELLA GILDA-UNAMS

Inserito da admin il 19 Dicembre, 2012 - 19:22

In merito alle richieste dei Coordinatori provinciali sulla possibilità che la FGU Gilda Unams attivi ricorsi per i concorrenti che non hanno superato la prova preselettiva del recente concorso abbiamo chiesto un parere al nostro ufficio legale. Ecco la risposta.


PARERE UFFICIO LEGALE FGU Gilda Unams
Va in primo luogo osservato come la predeterminazione dei criteri di massima per la valutazione degli elaborati costituisce espressione di potestà amministrativa discrezionale e, in quanto tale, è sindacabile in sede di giurisdizione di legittimità solo per manifesta illogicità (ex multis: Cons. Stato, sez. IV, 22 marzo 2007 n. 1390).
Nel caso concreto, all'art. 5 del bando di cui al d.d.g. nr. 82 del 24.09.2012, è stato, preventivamente e discrezionalmente, individuato il voto minimo da raggiungere, in base alla verifica delle:
1) capacità logica, 18 domande;
2) capacità di comprensione del testo, 18 domande;
3) competenze digitali, 7 domande;
4) conoscenza lingua straniera, 7 domande.

( categories: Ufficio Legale )

TRIBUNALE DI LANUSEI: ALTRA PREZIOSA VITTORIA; SALE A 13 IL NUMERO DEI RICORSI ACCOLTI

Inserito da admin il 29 Novembre, 2012 - 14:12

La Gilda Nuorese vince con cinque sentenze, tre pronunciate il 7.11.2012 e due pronunciate il 27.11.2012, presso il Tribunale di Lanusei.

Il Giudice del Lavoro, accogliendo il ricorso proposto dall’avv. Claudio Solinas, ha dato ragione ad altri tredici colleghi ricorrenti, condannando il MIUR a riconoscere:

a) il diritto alla integrale carriera sin dal primo contratto a termine;
b) il diritto agli scatti biennali;
c) il diritto al risarcimento dei danno per i contratti con termine al 31.08.

La motivazione che si attende nei prossimi 60 giorni costituisce uno dei pochi precedenti in tutta Italia ed un importante arresto rispetto alla scure gettata dalla Cassazione sui diritti dei precari e dei docenti di ruolo, immessi dopo un lungo precariato. La coordinatrice Maria Domenica di Patre e l’avv. Solinas confidano in altrettante incisive pronunce dei tribunali di merito isolani che spingano la Cassazione a mutare l’orientamento antispread .

( categories: Ufficio Legale )
XML feed