Comunicati Gilda

Nessun corporativismo, vogliamo solo equità

Inserito da admin il 26 Novembre, 2012 - 21:20
"Il presidente del Consiglio Mario Monti, professore della Bocconi e capo di un Esecutivo tecnico, prima di parlare dovrebbe documentarsi su quanto gli altri governi investono nella scuola e sugli stipendi dei docenti europei, visto che quelli italiani sono i più bassi e, spesso, con orari più elevati. Prima di accusare gli insegnanti italiani di corporativismo conservatore, Monti dovrebbe chiedere lo stesso sacrificio ai suoi colleghi universitari".

Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, replica alle dichiarazioni di Monti durante il programma televisivo "Che tempo che fa" in merito all´aumento dell´orario di lavoro per i docenti.

Roma, 26 novembre 2012
( categories: Comunicati Gilda )

SCIOPERO SOSPESO, MOBILITAZIONE CONTINUA

Inserito da admin il 23 Novembre, 2012 - 07:14

LO SCIOPERO DEL 24 NOVEMBRE E’ STATO SOSPESO
GLI OBIETTIVI CHE LA FGU GILDA
SI ERA PROPOSTA SONO STATI RAGGIUNTI
MA LA MOBILITAZIONE E LA VIGILANZA NELLE SCUOLE CONTINUA

 La mattina del 22 novembre 2012 il Sottosegretario Catricalà, i Ministri Grilli, Profumo e Patroni Griffi hanno dato lettura dell’atto di indirizzo che il Governo ha predisposto per il recupero degli scatti, cosa che la FGU-Gilda ha inutilmente richiesto da mesi e che l’ha costretta ad  indire lo sciopero dei lavoratori della scuola con deliberazione dell’Assemblea Nazionale già a  fine settembre 2012. All’indizione di sciopero della FGU-Gilda hanno subito dopo aderito CISL, UIL e Snals, la Flc-Cgil solo in un secondo momento.

( categories: Comunicati Gilda )

COMUNICATO UNITARIO: Il Governo emana la direttiva sul recupero scatti. Sospese le iniziative di mobilitazione del 24 novembre

Inserito da admin il 22 Novembre, 2012 - 12:14

Le iniziative di mobilitazione messe in atto nei giorni scorsi, sostenute dalla forte partecipazione dei lavoratori della scuola che in tanti modi stanno manifestando il disagio crescente per le condizioni in cui sono costretti a operare, hanno prodotto importanti risultati. Ieri sono state cancellate le norme inserite nel disegno di legge di stabilità che stravolgevano il contratto nazionale modificando gli orari di servizio dei docenti.

Oggi, in un incontro a Palazzo Chigi che ha visto la presenza, insieme al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Antonio Catricalà, dei ministri Profumo (Istruzione), Grilli (Economia) e Patroni Griffi (Funzione Pubblica), il Governo ha comunicato di avere predisposto l'atto di indirizzo sul recupero della validità dell'anno 2011 ai fini delle progressioni di carriera e il relativo pagamento degli scatti per chi li ha maturati.

I sindacati Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Fgu esprimono soddisfazione per l'esito dell'incontro, che dà finalmente risposta ad una rivendicazione da tempo sostenuta. A questi due obiettivi (cancellazione delle norme sugli orari, emanazione dell'atto di indirizzo per la trattativa sul recupero degli scatti) era rivolta la mobilitazione: si decide pertanto la sospensione dello sciopero e della manifestazione del 24 novembre. Siamo ora impegnati a concludere il negoziato in modo positivo nel più breve tempo possibile. Roma, 22 novembre 2011

( categories: Comunicati Gilda )

SCUOLA, GILDA: GOVERNO OTTUSO, SI’ A SCIOPERO 24 NOVEMBRE

Inserito da admin il 19 Novembre, 2012 - 21:04
"Le risposte che attendevamo dal governo non sono arrivate. Il nostro sciopero del 24 novembre, quindi, è confermato". Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, ribadisce l'adesione del sindacato alla mobilitazione nazionale indetta per sabato prossimo in piazza del Popolo a Roma.

Di Meglio punta l'indice soprattutto sulla pesante questione degli scatti di anzianità 2011che non ha ancora trovato sbocchi positivi: "La mancata emanazione dell'atto di indirizzo per la corresponsione degli scatti – sottolinea – denota solo una certa ottusità da parte dell'esecutivo e, in particolare, del ministero dell'Economia nell'attaccare lo status degli insegnanti".

Secondo il sindacalista, infatti, "si tratta di una scelta immotivata dal momento che riconoscere gli scatti d'anzianità maturati non comporta alcuna spesa a carico dello Stato. Oltre ad essere illegittima perché in violazione di una legge del precedente governo in materia".
"Delle due l'una: o il governo è cieco – conclude Di Meglio – oppure cerca lo scontro sociale. Una cosa è sicura: l'appuntamento di piazza del Popolo sarà solo il primo di una lunga battaglia a difesa dei diritti degli insegnanti".

( categories: Comunicati Gilda )

STOP ALLE LEZIONI IN TUTTA ITALIA, SUCCESSO DELLE ASSEMBLEE GILDA

Inserito da admin il 14 Novembre, 2012 - 08:13

Lezioni interrotte in tutte le scuole d'Italia e docenti riuniti in affollatissime assemblee da Nord a Sud. Ha riscosso grande successo la giornata di mobilitazione indetta oggi dalla Gilda degli Insegnanti e dagli altri sindacati della scuola contro le 24 ore e per rivendicare il diritto agli scatti di anzianità maturati nel 2011 e non ancora corrisposti dal ministero dell'Istruzione.

A Olbia (nella foto) accanto a Flc, Cisl, Uil e Snals, la nostra coordinatrice provinciale, nonché vicecoordinatrice nazionale, Maria Domenica Di Patre, ha potuto affermare con forza il valore dell'unità della categoria, rivendicato con forza dai nostri colleghi nelle scuole, in questo momento di estrema difficoltà per l'esistenza stessa della scuola pubblica statale.

All'assemblea organizzata a Roma al policlinico Umberto I, alla quale ha partecipato anche il coordinatore nazionale Rino Di Meglio, hanno preso parte oltre 3mila insegnanti. Stesso scenario a Firenze e in tante altre città. Unanime il coro che si è sollevato dalle folte platee: nessuna tregua fino a quando non saranno raggiunti tutti gli obiettivi
della protesta.

( categories: Comunicati Gilda )
XML feed