LO SCIOPERO È SOSPESO, LA MOBILITAZIONE NELLE SCUOLE CONTINUA!

Inserito da admin il 14 Novembre, 2012 - 17:08

Cari colleghi, lo sciopero, che per un sindacato determinato e responsabile è un mezzo, non un fine assoluto, è stato indetto, (da Gilda, Cisl, Uil e Snals, non da Flc) solo su due punti: scatti e orario, gli unici sui quali tutti i sindacati si trovavano d'accordo.È leggittimo che ognuno di noi abbia investito di tanti altri significati e valori sacrosanti la giornata di sciopero del 24. Tuttavia è doveroso, da insegnanti quali siamo, accettare che nelle regole delle contrattazioni sindacali, se la controparte ti dà ragione su tutto ciò che chiedi, responsabilità e serietà vuole che lo sciopero venga quantomeno sospeso, poichè indetto su precisi obiettivi concreti. Tutte le altre emergenze, altrettanto gravi, restano in piedi:

- la soluzione del problema del precariato per mezzo della stabilità degli organici
- la revisione della riforma Fornero sulle pensioni che penalizza fortemente la categoria e preclude l’accesso alla professione delle nuove generazioni
- rifiuto delle logiche di privatizzazione e di aziendalizzazione della scuola statale (ddl ex Aprea)
- difesa della contrattazione nazionale per la tutela del lavoro e sblocco del contratto fermo dal 2009

La lotta DEVE continuare. Conserviamo la sospensione di ogni attività aggiuntiva. Possiamo essere soddisfatti e orgogliosi di aver sensibilizzato e contribuito a portare alla luce numerosi problemi che rimanevano sopiti nelle coscienze di molti colleghi insegnanti. Ci auguriamo che, una volta analizzate le cose più lucidamente, rimanga in loro tutta questa energia e vigilanza critica e che non si esaurisca in una sola giornata di sciopero. 

 TUTTE LE SCUOLE IN STATO DI AGITAZIONE, I LORO DOCUMENTI E LORO INIZIATIVE

( categories: Documenti Gilda )