tel. 0784 399124 - 32313        fax 0784 208681     email: gildanuoro@gmail.com

Cari colleghi e cari visitatori, dopo sette anni di ininterrotto servizio, il sito della Gilda degli Insegnanti di Nuoro, rinnovato nella grafica e potenziato nei contenuti, si trasferisce su www.gildanuoro.it Le pagine del vecchio sito restano on line, a disposizione come archivio storico. Buona navigazione a tutti!!

È ARRIVATO IL NUOVO SITO, WWW.GILDANUORO.IT !

Inserito da admin il 1 Aprile, 2013 - 09:02

Cari colleghi e cari visitatori,

dopo sette anni di ininterrotto servizio, il sito della Gilda degli Insegnanti di Nuoro, rinnovato nella grafica e potenziato nei contenuti, si trasferisce su www.gildanuoro.it

Le pagine del vecchio sito restano on line, a disposizione come archivio storico.

Buona navigazione a tutti!!

vai al nuovo sito

( categories: Novità )

FINANZIAMENTO AREE A RISCHIO. ELENCO DELLE SCUOLE AMMESSE

Inserito da admin il 25 Marzo, 2013 - 18:27

Riceviamo dall'Ufficio Scolastico Regionale e pubblichiamo in allegato la Circolare relativa alle Misure incentivan​ti per progetti relativi alle aree a rischio.

Si allega anche il prospetto delle scuole ammesse e non ammesse al finanziame​nto -  anno scolastico 2012-2013., esercizio finanziari​o 2012.

 

( categories: Vita scolastica )

ORGANICI, PUBBLICATA LA CIRCOLARE MINISTERIALE N. 10 DEL 21 MARZO 2013

Inserito da admin il 25 Marzo, 2013 - 14:46
pallottoliereIl Miur ha diffuso la circolare n. 10 del 21 marzo 2013 con cui si trasmettono le tabelle sulla consistenza delle dotazioni organiche del personale docente per l´a.s. 2013/14.

La dotazione complessiva per i docenti dell´organico di diritto, pari a 600.839 posti, è stata cosi ripartita:

- scuola dell´infanzia: 81.352

- scuola primaria: 198.850

- scuola secondaria di primo grado: 131.761

- scuola secondaria di secondo grado: 188.876

Dall´ esame complessivo delle tabelle degli organici per il 2013/14, che non possono superare - come già avvenuto per l´ a. s. precedente - il tetto determinato per il 2011/12, ultimo anno dei tagli, si rileva anche per il prossimo a. s. uno spostamento di quote di organico dal sud al nord, a causa delle variazioni della popolazione scolastica nel senso di cui sopra. Si rileva, infine, un incremento di posti nell´ infanzia, nella primaria e nel secondo grado, compensato dall´elevato decremento registrato nella secondaria di primo grado. che pareggia i suddetti incrementi.

( categories: Organici )

INCONTRO AL MIUR SULLE EMERGENZE STIPENDI E FERIE DEI COLLEGHI PRECARI, ASSEGNAZIONE RISORSE ALLE SCUOLE

Inserito da admin il 25 Marzo, 2013 - 14:31

spiccioliResoconto incontro MIUR del 25 marzo 2013

Odg. Monetizzazione ferie precari
All'incontro, fissato per le ore 12, ma iniziato come al solito in ritardo, sono presenti le OOSS e il Direttore del bilancio. Il direttore Filisetti comunica all'inizio dell'incontro che ha ricevuto le note delle OOSS (tra cui quella della Gilda-Unams, indirizzate anche al Capo-dipartimento e al Capo-gabinetto) con i rilievi sulla bozza di circolare che il MIUR vorrebbe emanare sulla monetizzazione delle ferie dei colleghi precari.


Vista la decisa e motivata contrarietà al contenuto della circolare che le OOSS hanno portato all'attenzione dell'Amministrazione, motivazioni che peraltro sono state ribadite durante l'incontro, il dottor Filisetti ritiene sia necessario da parte degli uffici del MIUR un ulteriore approfondimento, in particolare dell'ufficio legale, e riaggiorna la riunione a mercoledì 27 marzo alle ore 11.00
La delegazione Gilda-Unams ha sottolineato come sia necessario che il MIUR intervenga sui Dirigenti scolastici che stanno obbligando i docenti a richiedere le ferie nei periodi di sospensione delle lezioni, addirittura in alcuni casi con decreti che mettono in ferie il docente retroattivamente, e che con la circolare venga ribadito, come previsto dalla normativa, che per l'a.s. 2012/13 venga rispettato il CCNL su tutta la materia delle ferie.
A margine della riunione sono state chieste dalle OOSS informazioni circa:
assegnazione risorse MOF alle scuole; Filisetti ha risposto che il decreto di riparto è alla ragioneria (UCB) per la registrazione, non ci sono tempi precisi, ma se non ci fossero rilievi l'assegnazione avverrà entro pochi giorni;
pagamento stipendi supplenti 2012 (richiesto dalla delegazione Gilda-Unams); Filisetti ha risposto che le somme alle scuole con i conti in ordine sono già state accreditate, per le altre sono in corso di accertamento le somme richieste, ma l'Amministrazione cerca di fare il più in fretta possibile; per il 2013 le differenze tra le somme stanziate e quelle spese sono già state saldate. Le OOSS hanno riportato mail di scuole che dicono di non aver ancora ricevuto i fondi e sollecitato l'Amministrazione a verificare anche queste situazioni. Una possibile soluzione potrebbe essere quella di assegnare alle scuole l'intera somma annua per permettere di scalare mensilmente i pagamenti.

( categories: Spazio precari )

BIMBO SOFFOCATO, GILDA: AL SUD SITUAZIONI DELLE MENSE STRUTTURALMENTE INTOLLERABILI

Inserito da admin il 22 Marzo, 2013 - 18:23
“In molte scuole, soprattutto del Sud, le situazioni delle mense sono strutturalmente intollerabili: in assenza di locali appositamente adibiti alla refezione, i bambini sono costretti a consumare i pasti sui banchi e ovunque manca il servizio medico scolastico che è fondamentale per fornire un soccorso tempestivo in caso di necessità ed evitare tragedie come quella avvenuta nella materna Minucci di Napoli”. Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, interviene sulla polemica esplosa dopo la morte del piccolo Patrizio Castiglia, il bimbo di 4 anni rimasto soffocato dalla mozzarella mentre mangiava a scuola durante la refezione.
 

“Si tratta di una tragedia enorme – afferma Di Meglio – ma ha ragione l’assessore comunale all’Istruzione, Annamaria Palmieri, quando dice che non bisogna demonizzare gli insegnanti. Purtroppo molte scuole soffrono di gravi carenze strutturali: non è ammissibile che gli alunni debbano mangiare nelle stesse aule dove si svolge l’attività didattica e che gli istituti scolastici non possano contare sulla presenza di personale paramedico. Bisogna smetterla con l’improvvisazione – conclude Di Meglio – e procedere a una riorganizzazione seria e scrupolosa di strutture e servizi”.
Roma, 22 marzo 2013
( categories: Comunicati Gilda )